Come ho risolto il problema del sonno con mio figlio

Come ho risolto il problema del sonno con mio figlio

Avete mai sentito parlare della regressione del sonno dei quattro mesi?

10 mesi… Buon complimese amore mio! Oggi con te festeggia anche la mamma!

Si perchè per la prima volta hai dormito senza tetta e per nove ore filate!

Parliamo di sonno, quello che o sei fortunata e hai un bimbo che ti dorme la notte, oppure se sei tra quelle sfortunate, come me, sai bene di cosa sto parlando..

Ogni bimbo è diverso (vedi il sonno)

Leonardo è il mio secondo figlio e con lui ho scoperto la vera privazione del sonno. Andrea, il mio primo figlio, a tre mesi già dormiva da solo nel suo lettino nella sua cameretta tutta la notte. Poi ci sono stati alti e bassi, ora ha due anni e mezzo e dorme tutta la notte, ma ogni tanto (anzi direi spesso) scende dal suo letto e viene a trovarci nel lettone.

Tornando a Leonardo, dicevo che con lui invece ho avuto moltissimi problemi e ho fatto molta fatica durante questi mesi perchè non c’è stata notte in cui non si sia svegliato almeno quattro, cinque volte e tutto è iniziato da quando aveva quattro mesi (ne avevo parlato qui).

Meglio se in vacanza

Questa estate, complice il mio compagno, abbiamo deciso che era venuto il momento di porre fine a queste notti infinite e di adottare un approccio se volete un pò drastico ma che io mi sento davvero di consigliare se vi trovate nella mia stessa condizione.

Leonardo era abituato a sentire la vicinanza anche fisica durante la notte, la mia, e così in vacanza sin dalla prima notte e complice il cambio totale di abitudini e luoghi, ha dormito con il padre. Le prime due notti è stata dura per lui (per tutti a dire il vero, perchè eravamo in un bungalow… e si sentiva tutto. E poi perchè cuore di mamma sente anche a chilometri di distanza, non dorme lui e non dormi tu.

Ma invece di lasciarlo piangere senza nessun tipo di conforto, il mio compagno lo coccolava e cercava di farlo riaddormentare. Le prime due notti sono state difficili, ma poi già dalla terza ha iniziato a svegliarsi solo un paio di volte e pian piano si è abituato a riaddormentarsi da solo e senza tetta.

Fino alla fine dei dieci giorni di vacanza, ieri appunto, quando ha dormito tutta la notte, nove ore filate.

Non è facile accettare che ora riesca a dormire senza di me, ma sarò in grado di accettarlo presto (credo e spero):). 💙.

Vi consiglio di consultare questo sito (è in inglese) che è esclusivamente dedicato alle problematiche del sonno e offre moltissimi spunti interessanti.

 

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.